Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sale della Giustizia- Archivio
#1
Data Calendario delle Valli 10 Eleint La Dissolvenza 1385.

Rapporto personale della Sacerdotessa Annete Helen Mathlin.

Grazie all'appoggio dei Cavalieri di Mistledale e di alcuni amici e alleati locali le attività della cellula religiosa criminale legata alla mostruosità Ghaunadaur sono state fermate.
Nel corso di questi giorni di scontri mi è stato possibile raccogliere alcune conoscenze arcane e mondane che potranno aiutarci in futuro nell'azione di comprendere e contrastare gli spregevoli intenti di questa atroce mostruosità.
Sono molto soddisfatta del lavoro di squadra svolto con il Sacerdote Ivor e del sempre eccellente signor Arduil, così come della preziosa collaborazione con i nostri amici dell' Akh Velhar nonostante non siano mancati momenti di tensione tra me e l'ufficiale Nytialar.

Potenza Malvagia Ghaunadaur
La Divinità risulta esterna al Phanteon Umano,Elfico o Nanico ed appare legata alle deformazioni, alle aberrazioni, alle melme e agli acidi.
Il suo Sacerdote ha usato la definizione Signore che tutto discioglie e l'iconografia di un occhio mostruoso sembra ricorrente e importante per questo culto religioso malvagio.
Purtroppo però raccogliere conoscenze riguardo questa Malignità si sta rivelando un attività estremamente complessa.Le ricerche sino ad ora condotte hanno prodotto risultati parziali e la storia, l'origine,l'effettivo potere,i dogmi e gli obbiettivi di questo essere continuano ad essermi in buna parte sconosciuti.Nei prossimi giorni tenterò di mettermi in contatto con l'archivista Armand del Tempio di Oghma della città di Myth Drannor nella speranza di poter trovare dell'altro.

Organizzazione del Culto
La setta operante ad Ashabenford era composta da almeno sei elementi principali e si è dimostrata dotata di buone risorse, in grado di controllare un gran numero e varietà di creature del tipo melme e di avvalersi di molti combattenti arruolati probabilmente tra la gente povera del quartiere nord.
Molte di queste persone agivano sotto l'influenza di ammaliamenti ed erano stati equipaggiati con armi e attrezzature di qualità, in uso ai Cavalieri di Mistledale.
Il nipote del primo consigliere aveva frequentazioni alla locanda dei Sei Scudi ed ha quasi certamente avuto un ruolo centrale nel rifornimento di questi equipaggiamenti ma il modo in cui essi venissero dirottati verso le risorse del culto è ancora tutto da ricostruire. Ad oggi non è possibile escludere vi siano ancora molti affilliati, fiancheggiatori o alleati ancora operativi. 

Membro 1:
Nome: Akamai
Ruolo:Sacerdote di Ghaunadaur e probabile capo del gruppo.
Stato:Consegnato ai Cavalieri di Mistledale per esssere interrogato e processato.
informazioni: 
Il nome Akamai suggerisce una provenienza dalla Costa del Drago.

Membro 2:
Nome: Julius Malorn secondo(Judas).
Ruolo:estrema importanza. Lo stesso Akamai lo ha definito l'eletto ed ha cercato di coprire la sua fuga.
Stato: Disperso dopo lo scontro presso i tre fiumi.
Informazioni: 
Appartenente alla famiglia governante di Mistledale e nipote del primo consigliere Malorn. Julius si è unito al culto sottoponendosi ad un misterioso rituale di trasmutazione condotto dal Sacerdote Akamai che ne ha radicalmente mutato aspetto e condizioni.Al seguito del rituale ha assunto l'identità di Judas l'eletto, divenendo una creatura non più umana ed estremamente pericolosa.La Creatura privata o fuoriuscita dal suo involucro esterno(la pelle e i muscoli di Julius)si presenta come una melma amorfa composta da una sostanza viscida verde nerastra che si comporta similmente al mercurio, dall'elevata densità,corrosività e resistenza alle armi convenzionali, ai tagli e alle perforazioni.
La Creatura è stata affrontata in un combattimento nella zona dei tre fiumi, dopo aver subito molti danni la sostanza di cui era composta ha corroso lo scafo della nave finendo dispersa in acqua.
Le ulteriori analisi magiche condotte sull'involucro della Creatura non hanno dato risposta alla domanda se sia realmente morta o distrutta, la mia speranza a questo punto è che ad Oakengrove abbiano più fortuna analizzando il campione della sostanza prelevato da Nityalar.

Membro 3 e 4:
Nome:  Sconosciuto
Ruolo: messaggeri, infiltrati.
Stato: uccisi nei combattimenti nel complesso fognario.
Informazioni: Creature ignote,imparentata in modi ancora sconosciuti con le melme. Ad un primo esame sul campo queste partciolari melme si direbbe fossero in grado di assumere l'aspetto di un uomo nudo dal pene avvizzito.Assumevano questa forma per risalire in superficie e spostarsi in città, sftuttando delle abilità magiche di ammaliamento per trovare le loro vittime e convincerle a seguirle.
Le vittime venivano in questo modo portate fino al nascondiglio del culto nelle fogne per essere sacrificate nel corso del raccapricciante rituale dell' occhio.

Membro 5:
Nome: sconosciuto
Ruolo: Arcanista
Stato:ucciso in combattimento nelle fogne presso la zona sacrificale del Culto.
Informazioni:

Membro 6:
Nome: sconosciuto
Ruolo: scnosciuto
Stato: ucciso in combattimento nelle fogne presso la zona sacrificale del Culto.
Informazioni:

Altre risorse secondarie, agenti e forze:

Guardie personali di Julius Malorn : Due Militari ben addestrati armati con l'equipaggiamento dei Cavalieri di Mistledale.
Stato: uccisi nei combattimenti nelle fogne.

Trascrizione dell'interrogatorio magico effettuato su uno dei due cadaveri mediante l'uso autorizzato dal rettore Watchwill dell'incantesimo Parlare con i Morti: 

Domanda 1 : Quali ordini avevate una volta elminiati gli avventurieri nelle fogne?
Risposta1 : uccidii i ficcanaso, avvertire padronee (il corpo modula la voce come un lamento)

Domanda2: Dove vi sareste dovuti incontrare con Julius Malorn dopo lo scontro nelle fogne?
Risposta2: Scolo di piscio, ad ovest del cervo pallido(il corpo interrompe le parole con singhiozzi strozzati)

Domanda3: Prendevi ordini da Julius Malorn?
Risposta3: Si ( il corpo sembra urlare di dolore) Julius Il Padrone (il corpo escalma alzando il tono di voce)

L'intero complesso fognario risultava infestato da Amebe paglierine e melme grigie e persino qualche esemplare di cubi gelatinosi e protoplasma neri che sembravano agire  sotto un preciso controllo.

Nascondigli del culto.
Il Culto si era insediato nelle fogne di Ashabenford  ed aveva un nascondiglio in una zona in disuso del complesso fognario. Al centro di un locale per la manutenzione i cultisti avevano creato un circolo di tipo rituale costituito da corpi umani parzialmente digeriti e sciolti e da un ammasso di melme gelatinose che assieme davano forma alla figura di un occhio. Al termine degli scontri presso la zona sacrificale questo occhio aberrante si è deformato sino a sbuffare in una nuvola d'acido tossico che ci ha investiti con effetti debilitanti.
Un analisi magica della zona ha evidenziato una forte aurea di trasmutazione che a mio parere dovrebbe essere l'eco magico della potente magia  che ha trasformato Julius nella creatura aberrante cui abbiamo dato la caccia.
Uno scrigno posizionata in una stanza limitrofa è andata distrutta con il suo contenuto a causa di una trappola.

* Viene aggiunta un annotazione di tipo architettonico con lo schema del percorso sotterraneo tracciato per raggiungere un locale originariamente adibito a magazzino attrezzi dismesso al completamento della costruzione del complesso fognario.

Il percorso comprende due sezioni, nord e sud con accessi di servizio collegati tra loro da un passaggio chiuso con grata metallica.
Nei pressi del locale sono segnati diversi scoli verso il fiume ed uno di questi è annotato come via di fuga protetta da trappole impiegata da Julius per lasciare il nascondiglio.*

Oggetti Archiviati:

* Una pergamena con scritto il seguente messaggio: Venite al più presto assieme al mio seguace il rituale d'iniziazione è pronto e presto diventerete anche voi un Sacerdote a pieni poteri*
Annotazione: La prima pergamena è stata ritrovata in possesso di una delle creature capaci di assumere l'aspetto di uomini nudi.
Rimosso il sigillo magico di protezione con cui l'oggetto era stato difeso è stato possibile leggere il messaggio che ritengo fosse stato inviato da Akamai e destinato a Julius,

* Una Statuetta obelisco dalla base indefinita con alla sommità un occhio.Il fondo è aperto e la statuetta presenta una cavità interna.* 
Annotazione: La statuetta è stata ritrovata nella casa del Primo consigliere Malorn, nella stanza del nipote Julius. Al suo interno il Signor Sandoval vi ha trovato nascoste diverse fiale di liquido acido e infiammabile (andate distrutte nel processo d'estrazione) e una pergamena.

* Una Seconda pergamena sulla quale vi è scritto: Mio discepolo e futuro adepto, crogiolati nel dolore e portalo a coloro che ancora non credono.
Akamai.*
Annotazione: questa pergamena è stata ritrovata nascosta nella parte cava della statuetta il cui fondo era chiuso con un tappo di cera.
 
* Campioni organici viscosi di melme conservati in alcune fiale.*

* Numerose fiale di acido e fuoco alchemico*
Annotazione: molti degli uomini affiliati al culto affrontati nelle fogne avevano con se questo genere di fiale del tipo del tutto simile a quelle trovati nell'alloggio i Julius.

* Libri che trattano di melme,acidi, deformazioni*
Annotazione: libri ritrovati nella stanza di Julius, la stanza era difesa con una trappola a gas che scattando ha rischiato di uccidere il Primo consigliere Malorn.

* Alcuni scritti provenienti dal nascondiglio del culto*
Annette Helen Mathlin.
Cita messaggio
#2
Data Calendario delle Valli 24 Eleint. La Dissolvenza 1385
Rapporto personale della Sacerdotessa Annette Helen Mathlin

Il contatto nella Compagnia del Buon Accordo si è dimostrato affidabile e grazie alle informazioni dateci è stato possibile rintracciare il signor Jonas Maulwood giusto in tempo prima che potesse concludere la vendita del Tomo delle Lacerazioni.

*Tomo delle Lacerazioni: Si tratta di un potente e pericoloso libro magico contenente rituali in grado di sconvolgere artificialmente la trama e creare zone di magia selvaggia. In ottemperanza al Debito di Distruzione è  compito di noi Tormiti custodirlo e fare in modo che questo strumento non cada in mani sbagliate.*

L'acquirente si è scoperto essere un agente del Culto del Drago di nome Arhal Moorgal che una volta scoperte le carte in tavola è rimasto ucciso assieme ai suoi uomini nel tentativo d'impossessarsi del Libro con la violenza.

*Annotazione 1 Le vesti sgargianti e i modi instabili da pazzo malato megalomane di questo Cultista del Drago mi hanno ricordato vagamente la figura del criminale necromante di Peldan's Helm.
E se la potenza della fiala di veleno analizzata nel corso di quelle indagini non fosse dovuta alla necessità di avvelenare e trasformare un intero villaggio di umani quanto piuttosto lo strumento per assoggettare una singola creatura più potente?Una inquietante possibilità.*

*Annotazione 2 Avevo già visto Areskhan infuriato, ma mai fino a questo punto.
Immagino possa essere dovuto al suo senso d'appartenenza con la razza dei Draghi e al giusto sdegno che prova per ciò che questi aberranti Cultisti fanno.Tuttavia ho il timore che possa esserci dell' altro, forse una paura, un intuizione legata alla misteriosa scomparsa dei suoi genitori.*

L'organizzazione malvagia aveva commissionato a Jonas il recupero dell'oggetto mediante alcuni accordi raggiunti attraverso delle missive inviate da Dagger Falls.
Il mercante si era poi avvalso d'intermediari nello sforzo di ritrovare il Libro e concludere l'accordo senza probabilmente mai intuire la pericolosità  e la vera natura delle forze con cui stava facendo affari.

Ora per fortuna il Tomo delle Lacerazione si trova al sicuro nei nostri archivi in attesa dell'arrivo di Saer Dorlan Redshield dei Leoni Dorati.
Annette Helen Mathlin.
Cita messaggio
#3
Data Calendario delle Valli 29 Eleint La Dissolvenza 1385

Rapporto personale della Sacerdotessa Annette Helen Mathlin

I Leoni di Sir Dylan Lionshand sono partiti verso Tantras per portare il Tomo delle Lacerazioni al sicuro al Tempio della Venuta.
Prima di andare Sir Dorlan Redsheild mi ha fatto un graditissimo dono lasciandomi la sua copia della Via dei Misteri che gli fu data da un Anacoreta nella Distesa. 

Il libro fu scritto da un Sacerdote dalla Furia Leale qualche secolo fa e tratta di tecniche per coniugare l'uso della Trama all'invocazione di Potere.
Sono entusiasta all'idea di poter studiare questo libro e non vedo l'ora di poter confrontare il mio sapere con il suo contenuto.

Anche la nuova arrivata, la combattente Reinhilde di Torm sta mostrato curiosità verso la magia e sta insistendo (anche troppo) perchè le insegni.
In queste settimane ha dato prestazioni positive e credo d'essere rimasta particolarmente colpita dalla sua analisi delle forze militari di Mistledale.
Alla fine nonostante qualche perplessità dovute più a me stessa che a lei ho deciso di accettare di farle da mentore arcana.
Annette Helen Mathlin.
Cita messaggio
#4
Calendario delle Valli 8 Marphenot Foglie cadute 1385

Diario di ricerca magica della Sacerdotessa Annette Helen Mathlin

Con la nuova strumentazione e grazie al libro La Via dei Misteri sono finalmente riuscita a venire a capo alle problematiche che continuavano a ripresentarsi in questi ultimi mesi e a perfezionare la pozione di armatura magica ottenendo una nuova composizione dagli effetti paragonabili a quelli di un evocazione di armatura magica migliorata.

Le prove effettuate in laboratorio indicano che lo scudo di forza generato da questo nuovo tipo d'infuso magico offre una protezione invisibile ma tangibile paragonabile a quella di una normale corazza di bande ovviando però a tutte le problematiche date dal peso,l'ingombro,la rumorosità e i tempi di vestizione.
Altro considerevole vantaggio rispetto alla presenza di un armatura è rappresentato dalla totale invisibilità ad occhio nudo del campo di forza così generato che di fatto può venire individuato soltanto al tocco o attraverso un analisi magica concedendo al suo utilizzatore un possibile vantaggio tattico.

Le applicazioni d'uso di queste pozioni sono chiaramente molteplici.
Per esempio potrebbe trovare impiego qualora fosse necessario effettuare incontri diplomatici che richiedano un certo grado di fiducia reciproca e discrezione senza però lasciare i nostri inviati del tutto privi di protezioni.

Permangono comunque anche punti di debolezza e svantaggi.
Il campo di forza magica resta sensibile alle principali abiurazioni e può venire dissolto con i normali incantesimi pensati per dissolvere la magia.
Altra problematica da superare è rappresentata dai costi e dalla reperibilità dei reagenti necessari alla produzione.
Le prime stime indicano che il costo per una singola dose efficace si aggira sulle 800 monete d'oro per un campo di forza temporaneo della persistenza di non otre le otto ore.
Per non parlare del livello di addestramento, le conoscenze e le ore di tempo necessarie alla produzione.

Ad ogni modo ho già provveduto a consegnare i primi campioni al Sacerdote Ivor dell'Ordine degli Affranti che effettuerà alcune prove direttamente sul campo per fornirmi ulteriori informazioni.
Annette Helen Mathlin.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)