Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Regolamento - Personaggi
#1
Personaggi

  1. Tutti i personaggi partono da LEP 3 (3000 px, 3000 pp).
  2. Non serve il background per iniziare a giocare sul server, ad eccezione dei personaggi appartenenti alle razze speciali (aasimar, tiefling, genasi, mezzo drow, nano selvaggio, Imaskari delle profondità, Stirpefatata, elfo delle stelle)
  3. Il background deve essere inviato in modo celere dopo avere iniziato a giocare; sebbene vi sia una certa flessibilità in merito, lo staff riserva il diritto di allontanare dal server i personaggi che non avranno inviato un background entro un tempo ragionevole dall'inizio del giocato.
  4. Il background viene inviato via email e letto da tutto lo staff, che darà una risposta approvando il bg, proponendo delle modifiche o bocciandolo in caso di grave incoerenza con l'ambientazione e la scheda. Il background serve ai personaggi di razza normale per superare il blocco del livello 3 (vedi "Blocchi") e a tutti gli altri per iniziare a giocare.
  5. Ogni giocatore può avere fino a 4 personaggi, e può in ogni momento chiederne la cancellazione scrivendo nell'apposito topic sul forum, tenendo presente che la cancellazione viene effettuata in media una volta alla settimana.
  6. E' possibile avere un solo personaggio appartenente a razze speciali, e deve essere necessariamente giocato come pg principale.
  7. E' vietato creare pg appartenenti a schieramenti/gruppi diametralmente opposti, od in palese conflitto tra loro: alcuni esempi sono ad esempio paladino vs ladro NM, seluniti e shariti, loviatariti e ilmateriti e così via. Ogni caso viene comunque valutato dallo staff.
  8. Due personaggi appartenenti allo stesso giocatore non possono interagire in alcun modo, e non possono partecipare alle stesse quest o campagne.
  9. E' vietato creare personaggi con più di una caratteristica mentale minore di 10, ed è sconsigliato averne anche una sola a meno che non sia una caratteristica razziale del pg. (es: nani e mezzorchi).
  10. Cancellando un personaggio, è possibile ottenere un bonus sul personaggio successivo (vedi "Personaggi di seconda generazione").
Biclassamenti

  1. I biclassamenti (incluse le CdP) devono essere comunicati e approvati dallo staff - contestualmente all'invio del background o in seguito - preferibilmente indicando la progressione; non è generalmente consentito acquisire un solo livello in una classe, e lo staff si riserva la possibilità di bocciare build palesemente volte al solo powerplay. Per i caster divini e i monaci valgono le regole sui biclassamenti descritte sul manuale di ambientazione.
  2. I biclassamenti (incluse le CdP) richiedono un'autoquest con almeno 2/3 post sul forum che parlino di come il personaggio si avvicina alla strada prescelta. Lo staff si riserva il diritto di intervenire con delle giocate in caso di biclassamenti o cdp che abbiano un effetto sul gdr (es. biclassamento a chierico o paladino, cdp ladro di gilda o guardacuori). Nel caso di CdP che richiedano l'appartenenza a una specifica associazione od organizzazione (es. agente arpista), il pg dovrà appartenervi prima di prendere la CdP.
  3. E' possibile, come deroga ai punti 1 e 2, presentare un background (anche di seconda generazione) che preveda di partire già con biclassamenti o CdP; in questo caso la possibilità verrà valutata dallo staff, ma varrà comunque la necessità di appartenere alle eventuali organizzazioni di cui si richiede la CdP (es. se parto dal 6 e voglio un livello da agente arpista, dovrò spendere 1 punto bonus per fare parte degli Arpisti)
Personaggi di Seconda Generazione

Regole Generali
  • Cancellando un pg di livello 4 o superiore, è possibile convertire parte dei suoi livelli su un nuovo pg, detto "di seconda generazione".
  • Se il vecchio pg viene ritirato in seguito a delle giocate e non "ex abrupto" il nuovo riceverà un bonus extra (vedi sotto). NOTA: il conferimento del bonus è a discrezione dello staff. Scrivere una lettera in cui si dice addio ai compagni in generale NON è considerato sufficiente per ricevere il bonus, mentre ad esempio una morte eroica in quest per salvare i propri compagni lo è. In generale, i criteri sono la scenicità e l'impatto sul gioco altrui.
  • Il nuovo pg avrà a disposizione una ricchezza pari a quanto indicato sul manuale del master (edizione 3.5), e potrà usare tale oro per acquistare (a prezzo di mercato) un oggetto per slot corporeo; al posto dell'arma gli incantatori potranno prendere una bacchetta.
  • In ogni punto di questo regolamento in cui si fa riferimento al livello e/o ai punti esperienza fanno fede i pp - al netto dei blocchi.
Nota: ciò significa anche che per i pg dotati di mdl conta il LEP.


Vecchio PG di livello pari od inferiore al 6
Il pg di seconda generazione partirà con i seguenti PP e PX: PP del vecchio PG - (Livello effettivo del vecchio pg - 1) * 1000


Vecchio PG di livello pari o superiore al 7
Il personaggio di seconda generazione ripartirà dal livello 6 ma a seconda del livello del vecchio personaggio otterrà dei punti per ottenere dei bonus particolari, i punti vengono assegnati ai seguenti livelli: 7, 9, 11, 13, 15.
Quindi per esempio un personaggio di 9 avrà due bonus mentre uno di 15 cinque.

Bonus da 1 punto
  1. Il vecchio pg diventa un PNPG  Personaggio Non Proprio Giocante
  2. Il personaggio ottiene un oggetto speciale da bg ed un extra di 15.000mo da spenderci sopra (eventuali mo non spese andranno perdute)  e sul quale può inserire UNA capacità ottenibile solo in quest.
  3. Il personaggio ottiene altre 15.000mo da spendere sull'oggetto speciale, può essere presa più volte (richiede il bonus dell'oggetto speciale).
  4. Il personaggio ottiene la possibilità di inserire una seconda capacità ottenibile solo in quest sull'oggetto speciale (richiede il bonus dell'oggetto speciale).
  5. Il personaggio ottiene 10.000mo extra come ricchezza iniziale, può essere preso più volte.
  6. Il personaggio ottiene 5000mo e 5000 PO extra come ricchezza iniziale, può essere preso più volte.
  7. Il nuovo personaggio può far parte di un'organizzazione da BG, avere già un rango in un'organizzazione in cui l'accesso sarebbe per lui automatico (es. la chiesa per un chierico) oppure avere comunque una certa importanza da BG (es. nobile riconosciuto). NOTA: ciò può implicare, dove adeguato, che al pg venga dato un bonus in reputazione.
  8. Il personaggio parte da un rango superiore a quello più basso nell'organizzazione (richiede il bonus precedente). NOTA: considerando che diverse associazioni hanno regole diverse, è a discrezione dello staff, specialmente per i casi di associazioni con scarsa gerarchia.
  9. Il personaggio fa parte di una delle razze speciali. 
  10. Il giocatore ottiene la possibilità di presentare un secondo personaggio dello stesso livello del nuovo e se lo desidera può cederlo ad altri, questo bonus può essere preso più volte.
NOTA: Quale che sia la scelta per due mesi vi è il "soddisfatti o rimborsati"  quindi in questo lasso di tempo è possibile tornare al pg precedente (solo se è vivo e non è al 15),  oppure creare un nuovo pg di seconda generazione.

Riaddestramento

E' possibile richiedere un cambio di talenti o punti abilità una sola volta per personaggio.
Cambiamenti consistenti o cambiamenti alle caratteristiche devono essere approvati dallo staff, e devono mantenere il "senso" del pg, ad esempio non è possibile cambiare la specializzazione di un mago o di un ranger, oppure liberarsi dei talenti di crafting dopo essersi fatti l'inventario.
Le uniche due eccezioni sono i personaggi di terzo livello per cambiamenti concordati con lo staff necessari per l'approvazione del bg, e i pg che desiderano intraprendere una cdp inserita in seguito, per ottenerne i requisiti.

Blocchi e crescita del PG

La crescita del PG in Racconti delle Valli è modulata da due elementi:

Il numero di PP (Punti Premiazione) ottenuto dal giocatore, che determinano il numero massimo di PX raggiungibili. Dato un numero N di PP, è possibile arrivare al massimo a N + 3000 PX. I punti premiazione vengono ottenuti attraverso l'interazione col DM, e possono essere persi solo in caso di crafting o incantesimi che richiedono un certo numero di PX (e l'equivalente in PP) oppure a seguito di sanzioni in caso di infrazione delle regole del server.

I blocchi, "checkpoint" o "tappe", che sono livelli specifici ai quali si rimane fermi fino a un parere positivo della maggioranza dei dm; per "blocco del livello X" si intende un blocco che impedisce di proseguire al livello X. Le condizioni per ottenere il parere positivo variano da blocco a blocco e sono indicate di seguito nella guida ai blocchi.

Nota: per tutti i blocchi ad eccezione di quello del 8, è prevista l'impossibilità di accumulare un numero di PP superiori ai PX necessari per il livello (cioè, PP necessari per il livello + 3000).

Esempio: se sono al blocco dell'8, posso accumulare fino a 28000 PP e 31000 PX. Se sono al blocco del 15, fino a 91000 PP e 94000 PX.

Tale ulteriore limitazione è necessaria per evitare che, in seguito alla risoluzione di un blocco, un pg si ritrovi a prendere 2 livelli di seguito (o ad essere comunque molto vicino al secondo livello da prendere).

Guida ai Blocchi

Livello 4: BG Approvato

Livello 8: Rispetto nell’interpretazione della scheda e del background, conoscenze in linea con quelle che ci si aspetta da un personaggio di medio livello (Es: se sono un mago devo conoscere le basi della magia, se sono un chierico conoscere la mia divinità e i suoi nemici, se sono un ranger avere un'idea della collocazione delle aree nel server, etc).

Livello 11: A questo livello si valuta ciò che è intorno al personaggio, oltre che il personaggio stesso. Ha intessuto relazioni, amicizie, rapporti, asti verso gli altri personaggi? Ha cominciato a farsi un nome nell’ambientazione? Ha consolidato il proprio carattere, definendo chi è, e ciò che vuole diventare? Le esperienze vissute lo hanno cambiato, o rafforzato le proprie idee? Si valuta dunque complessivamente come il personaggio è cresciuto, e quanto è rimasto “chiuso in sé stesso”, o se è attivamente coinvolto con altri personaggi e png.

A questo punto, i personaggi dovranno cominciare ad essere attivamente coinvolti nell’ambientazione in modo significativo, investendo tempo e risorse. Se i personaggi non saranno proni ad impegnarsi in tal senso, rimanendo “semplici” avventurieri, allora non potranno più progredire oltre il 12° livello.

Livello 13: Il personaggio deve avere uno scopo o un progetto a lungo termine, le cui conseguenze possano riguardare l’ambientazione e gli altri personaggi. A questo punto, i personaggi accumulano un potere considerevole, e quindi devono cominciare ad essere influenti in modo attivo nell’ambientazione di gioco nel loro ambito di interesse. A questo step è sufficiente che sia definito e chiaro il “progetto”, e che si siano cominciati a fare i primi passi per realizzarlo. Quello che comincia ad essere importante è di entrare nell’ottica che il personaggio continui si ad agire in prima persona, ma vada anche ad affidare compiti e mansioni agli altri personaggi, coinvolgendoli nel proprio gioco. Diventa molto importante la trama di contatti e relazioni che il personaggio ha stabilito nel tempo.
Esempi: Aprire un'accademia di spada, un teatro, o una qualche attività commerciale. Fare carriera politica, in un'organizzazione o altre associazioni dell’ambientazione. Far crescere la propria compagnia mercenaria ad un livello superiore. Fondare un circolo druidico. Dare il proprio nome a una serie di incantesimi, come Mordekainen. 

Nota: il progetto deve essere commisurato al livello e alle inclinazioni del personaggio; iniziare la propria "scalata verso il successo" come mozzo di una nave, garzone di un'attività commerciale o apprendista mago al livello 13 è tendenzialmente considerato non sufficiente ai fini dello sblocco; in questi casi la raccomandazione è di cominciare a scolpire il proprio progetto prima del livello 13.

Nota2: il progetto non deve necessariamente avere una componente fisica (un edificio), non deve avere necessariamente una componente politica, né si richiede che il personaggio sia ammanicato con tutti i pg e png. Quello che si richiede è che il personaggio sia ben inserito all'interno della sua "sfera" di ambientazione. Esempio: il bardo neomelodico che canta a tutti i matrimoni può in realtà essere un arpista in incognito che sa gli affari di tutti. Quello che sembra un normale mercante può essere una spia con 10 spie alle sue dipendenze. Ovviamente comunque l'aspetto "reale"  del personaggio non dovrà essere esclusivamente solitaria e fine a se stesso, ma dovrà essere inseribile nel contesto di gioco. 

Livello 15: Completamento del “progetto” o scopo, o raggiungimento all’interno dello stesso di una fase importante e significativa. Il personaggio a questo punto delega molte delle questioni meno importanti (raccolta di informazioni, eliminazione di minacce inferiori, raccolta, di risorse, etc), è impegnato attivamente nel portare avanti il proprio scopo/progetto, e collabora attivamente ed interagisce con il mondo di gioco e i personaggi giocanti.

Livelli 16+: A partire dal livello 15 e per tutti i livelli successivi fino al 20, ci saranno blocchi ad ogni livello. A questo punto il personaggio agisce poco in prima persona, se non per i compiti più importanti e delicati. Il personaggio diventa soprattutto un costruttore di gioco, mediante le conseguenze e possibilità ottenute dallo sviluppo del suo progetto o scopo personale, un consigliere per i personaggi meno esperti. Il personaggio è a tutti gli effetti un soggetto importante ed influente nel contesto dell’ambientazione. Per salire ai livelli 16 e superiori, un pg deve essere un punto di riferimento per gli altri personaggi, un esperto nel suo campo, un'autorità indiscussa. Il giocatore in questa fase si trova a ricoprire un ruolo a metà tra il pg e il png: deve agire per il bene e nell'interesse del server nella sua interezza, contribuendo a creare gioco ed evitando tutti quei comportamenti che - comprensibili in un pg di livello inferiore - siano volti al proprio interesse personale più che a quello del server (es. azioni in solitaria in contrapposizione ad altri gruppi di PG, partecipazione ai tornei, pvp contro PG di livello di molto inferiore etc).

In ogni momento lo staff si riserva di imporre un blocco se le premesse venissero completamente disattese o stravolte in corso d’opera. Con questo non si intende un possibile fallimento del progetto o scopo, in quanto vogliamo premiare l’impegno attivo, e non punire le conseguenze di un’interpretazione bene eseguita, quanto un gioco troppo isolazionista, poco inclusivo degli altri, o una “regressione” del personaggio a livello caratteriale o interpretativo che non sia poi seguita da un’evoluzione in un’altra direzione. Esempio: un paladino che decade e diventa guardia nera è un'esempio di evoluzione realistica e possibile, anche se va a disattendere lo sviluppo precedente e l'allineamento del PG. Un sacerdote o un druido che si comportano in modo impulsivo e avventato, in contrapposizione con la propria saggezza, sono esempi di "involuzione" come qui indicato.

Quest Personali

Fermo restando che i DM si impegneranno sempre per promuovere la crescita del personaggio e integrarlo nel mondo di gioco, nel rispetto del suo background, ogni giocatore avrà diritto nel corso della sua storia a una quest scritta su misura per il suo personaggio, le cui tematiche verranno concordate con il giocatore e saranno volte ad approfondire un aspetto della psicologia, dell'evoluzione o del progetto del personaggio. Nel caso in cui tale evoluzione o progetto si concretizzi con l'accesso a una CdP, la quest verrà svolta in tale occasione.
[Immagine: firma_cyrano.png]
Show ContentSpoiler:
#2
aggiornato
[Immagine: firma_artemis.png]
#3
aggiornato con guida ai blocchi
[Immagine: firma_artemis.png]


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)